gio 13, ven 14 e sab 15 febbraio ore 20, dom 16 febbraio ore 16

Spettacolo marionettistico liberamente ispirato alla composizione musicale di Antonio Vivaldi.
“C’era una volta… le quattro stagioni” è un nuovo allestimento basato sulla composizione forse piĂą famosa dell’”estro armonico” di Antonio Vivaldi.
Le marionette raccontano ad un pubblico di tutte le età la meravigliosa favola della natura attraverso lo scorrere del tempo sottolineato dai cambiamenti climatici e dalla parabola legata al susseguirsi delle stagioni. Con l’ausilio di una voce narrante fuori campo, i piccoli attori di legno ed il mondo delle marionette, daranno forma ed immagine alle figurazioni descritte nei sonetti probabilmente scritti dallo stesso autore che accompagnano i quattro concerti nei loro 12 movimenti. Un testo semplice, descrittivo e didattico, ma anche a tratti ironico o critico rispetto al rapporto fra l’uomo contemporaneo e l’ambiente, sarà la guida all’ascolto della composizione musicale eseguita da un pianoforte ed un violino solista. Pastorelli e ninfe, villici, cacciatori e vignaioli ma anche uccellini ed animaletti del bosco, fiori, piante,  cieli e nubi, orizzonti assolati e temporali, bufere di gelo e fiocchi di neve, prenderanno vita intrecciando narrazione, racconto e danza.

Cast

Con la Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli

I marionettisti:

Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Michela Mantegazza, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

Musiche di Antonio Vivaldi eseguite dal vivo versione per pianoforte e violino a cura di Danilo Lorenzini

Voce narrante Carlo Decio

Direzione tecnica di Tiziano Marcolegio
Regia di Franco Citterio e Giovanni Schiavolin

Nuova produzione 2025
ASSOCIAZIONE GRUPPORIANI
Comune di Milano – Teatro convenzionato
Regione Lombardia – Soggetto di rilevanza regionale

Calendario spettacoli

20:00:00
20:00:00
20:00:00
16:00:00

Regolamento accesso sala:  per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in platea a spettacolo iniziato.