dom 29 settembre ore 16

Iniziamo la stagione 2024-2025 del Teatro Gerolamo con l’omaggio al grande maestro Giovanni D’Anzi.

Successi mondiali come: Non dimenticar le mie parole o Voglio vivere così, col sole in fronte, Abbassa la tua radio per favore a Ma dove vai, bellezza in bicicletta; e anche le milanesissime Nôstalgia de Milan, la divertente ed epocale La gagarella del Biffi Scala e, ovviamente, Madônina, scritta nel 1934 diventata l’inno della città.
Musiche e testo che non parlano soltanto del maestro, ma anche di Milano, delle sue radici e degli angoli un tempo famosi ed ora sconosciuti e dimenticati, in un omaggio appassionato e allegro.

Chi oggi va in Galleria del Corso, all’ingresso di piazza Beccaria, trova una targa commemorativa. Scolpite nel marmo le seguenti parole: “In questa galleria c’era una volta un re. Giovanni D’Anzi. Scrisse magiche note e la più dolce serenata la cantò per Milano, Oh mia bela Madonina”.
Non dimenticar le mie canzoni| Omaggio a Giovanni D’Anzi, scritto da Piero Colaprico e diretto da Maria Roccatagliata, mescola divertimento, ricerca storica e musica. Fa parte della rassegna dedicata agli spettacoli milanesi Osteria Gerolamo e, come lo scorso anno, sarà previsto in versione on demand, riprogrammabile ogni volta, a seconda della richiesta del pubblico.
Gigi Marson suonerà tasti di un pianoforte molto speciale, quello del maestro D’Anzi. Le decadi delle canzoni scorrono davanti al pubblico nell’interpretazione di Sarah Stride e di un vero oste contemporaneo: Paolo Bissolotti.
Come già accaduto in altre sue opere dedicate a Milano, Piero Colaprico, oltre a scrivere il copione, ha riservato a sé un ruolo in scena, quello del “dicitore”.

Un nuovo modo di di celebrare, dalle assi del palcoscenico, uno dei re che ha fatto cantare Milano, l’Italia, il mondo.

 

 

Cast

di e con Piero Colaprico
con Gigi Marson al pianoforte
voce di Sarah Stride
osti Angelo Bissolotti
regia di Maria Roccatagliata
luci di Massimo Canepa

 

 

Durata spettacolo: 70 minuti senza intervallo

Calendario spettacoli

20:00:00

Regolamento accesso sala:  per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in platea a spettacolo iniziato.